Glamour…….é?

 

Glamour article[1]Ben pochi sapranno, o pochi se ne sono davvero interessati, il vero significato della parola inglese “glamour”.

Il termine inglese appunto “glamour” deriverebbe dal latino “Grammatica”, che già nei tempi più antichi faceva riferimento a quella scienza che studiava gli elementi costituitivi di una lingua.

Poiché la conoscenza corretta di una lingua era il frutto di studi fatti dai soli dotti, eruditi, qualsivoglia chiamare o “élite” per dirla alla francese, il resto della popolazione, gente incolta, guardava quest’ultimi come coloro che custodivano qualcosa di oscuro e misterioso e che a loro, gente comune, non era lasciato conoscere.

Per questo “il grammatico”, soleva dire persona colta e “la grammatica” libro di lingua latina che si contrapponeva al volgare parlato dal resto del popolo nel Medio Evo. In entrambi i casi, i due termini rimandavano a qualcosa di ostico, difficile da comprendere, quindi oscuro. Per cui la cosiddetta “grammatica” divenne un libro dai segni incomprensibili, segreti e pure inesplicabili, avvicinandosi al termine francese “grimoire” libro di stregoneria.

Il termine francese “grimoire” passò in Scozia mutando in “glamer” , che significava incantesimo, quindi “glamour”.

Si deve l’introduzione nella letteratura del termine “glamour” allo scrittore Walter Scott che nel 1830 lo utilizza per descrivere il colore locale della sua gente, di qui il termine inizia ad assumere un significato positivo come: fascino, charme, eleganza, sensualità, stregare.

Si era detto però che nel Medio Evo e successivamente, il termine aveva avuto una connotazione negativa, poiché faceva riferimento al mondo magico e oscuro, agli incantesimi e alla negromanzia. Ora col passare degli anni e secoli, il termine “glamour” sottolineò sempre di più il buon gusto, l’eleganza, la sensualità, tutte caratteristiche rivolte al sesso femminile, al fascino di una bella ragazza che con la sua eleganza e sensualità era capace di ammaliare e stregare un uomo.

Approssimativamente il termine “glamour” acquistò un secolo dopo Walter Scott il significato di charme che possiede una persona (la donna) fino a rappresentare la moda e ciò che di moda è.

Il cinema americano è colui che diffonderà il concetto di “glamour” portando in scena nei suoi film eleganza, sensualità, stile, bellezza e fascino grazie anche ad attrici come Audrey Hepburn, Grace Kelly, Ingrid Bergman, Greta Garbo. A mio avviso il MUST del concetto “glamour” sarà sempre Audrey Hepburn.

Oggi questo termine continua a conservare quel tocco di magia che porta con sé dal passato, basti pensare che quando ci fermiamo d’innanzi ad una vetrina ad osservare un abito né restiamo ammaliati, affascinati e incantati, come se ci avessero fatto… un incantesimo??. Ebbene si, inoltre maggiore è la cifra del cartellino li presente al fianco del miracolo, e più che ne siamo estasiati.

Ma glamour non è solo moda, un bel vestito, ma qualcosa di ricercato, di inusuale, difficile da afferrare, qualcosa che sia fuori dall’ordinario, che colpisce e colpisca chi ci sta di fronte, che parli di noi, del nostro carattere, come l’audacia di camminare a testa alta in una società insignificante, di riuscire a brillare di più di mille diamanti, di sedurre ciò a cui siamo interessate, di recuperare quella femminilità che questa società ci ha tolte, di ribellarci ai look mascolini e gretti, di sognare una metamorfosi che si traduca nel reale, come per incanto.

 

 

 

 

Annunci

8 comments

  1. wwayne · novembre 6, 2014

    Ammiro molto una delle attrici in foto, Keira Knightley. Non corrisponde affatto ai miei canoni estetici perché la trovo troppo magra, ma come talento la ritengo una delle più brave della sua generazione, forse la più brava insieme a Jennifer Lawrence.

    Mi piace

  2. 2befashionable · novembre 6, 2014

    Ok!! Lo guarderò. …amo cibarmi di films…lo guardo e ti farò sapere cosa ne penso!! Grazie a te.

    Mi piace

  3. Pietro · novembre 7, 2014

    Spunti davvero interessanti. Non conoscevo il significato di glamour. Ottimo lavoro. Like it

    Mi piace

    • 2befashionable · novembre 7, 2014

      Thanks dear!!! Grazie mille per il tuo complimento…cercherò di postare sempre argomenti attuali ma con quel qualcosa in più che dia al lettore la curiosità e il perché di visitare il mio blog!! See u honey. 😉

      Mi piace

  4. andy · novembre 7, 2014

    interessante….neanche io immaginavo il significato di questa parola……molto interessante!

    Mi piace

    • 2befashionable · novembre 7, 2014

      Ebbene si…..molto mistero e tanta storia… 😉 ..purtroppo nella società moderna poche sono quelle persone che si interessano prima ai significati e poi alla sostanza moderna…oggi la moda è resa troppo commerciale e arida dei sui veri contenuti!!! 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...